Via Augusto Murri, 74 - 40137 Bologna (BO) Tel. 051 6233237 - Fax 051 4451364
Mail: segreteria@scuolesangiuseppe.net
 

PTOF Scuola dell’Infanzia

spettacolopalestra

La scuola dell’infanzia Istituto San Giuseppe si propone di contribuire alla formazione integrale della persona, basandosi sulla concezione cristiana dell’uomo e della società, in sintonia con i principi di libertà, uguaglianza e solidarietà della nostra Costituzione; favorisce un’educazione finalizzata alla crescita dell’alunno in tutte le sue dimensioni, con particolare riferimento ai valori spirituali, aperti alla trascendenza, nell’ottica del messaggio Evangelico di libertà e carità (Progetto Educativo di Istituto).

La Scuola dell’Infanzia vuole essere eterogenea per età. Pensiamo che nella ricchezza dell’eterogeneità il bambino più grande accoglie il più piccolo e lo aiuta ad inserirsi nell’ambiente scuola e fra le persone che ne fanno parte.

I più piccoli guardano ai più grandi come esempio e stimolo per tutti gli aspetti della crescita.

Questa reciprocità porta ad una maturazione della persona-bambino nel rispetto dei suoi tempi. Per sviluppare appieno le abilità di ogni età, due mattine a settimana i bambini lavoreranno in gruppi omogenei.

SEZIONE ARCOBALENO: 30 bimbi dai 3 ai 6 anni.

SEZIONE CIELO: 30 bimbi dai 3 ai 6 anni.

 

 

LABORATORI PERIODICI

PSICOMOTRICITA’

L’espressione corporea è la “manifestazione di un movimento psichico attraverso il movimento”, ciò significa che tutti i movimenti espressivi sono una manifestazione esterna di uno stato interiore. L’educazione psicomotoria permette al bambino di coordinare e dominare gradualmente i suoi movimenti così da favorire l’ordinato sviluppo delle attività psichiche. Prevenire la disorganizzazione psico-fisica che si manifesta durante la crescita negli anni dell’infanzia attraverso un’adeguata educazione psicomotoria, significa rafforzare la coscienza di sé, equilibrare le emozioni e gli impulsi, riorganizzare la propria relazione funzionale con l’ambiente fisico e sociale. Attraverso tale attività il bambino potrà sperimentare le capacità d’espressione del proprio corpo senza che queste si trasformino in meccanismi finalizzati ai fini di un rendimento, così come avviene, invece, nell’attività sportiva.

MUSICA E MOVIMENTO

Il laboratorio ha lo scopo di educare il bambino all’ascolto della musica in armonia e unitamente ai movimenti del corpo con l’apprendimento di semplici coreografie che arricchiranno le recite di Natale e di Fine Anno. In altre occasione l’ascolto della musica può essere propedeutico ad attività grafiche o di drammatizzazione. Educare alla musica con la musica è un’attività formativa completa, che permette di sviluppare molte competenze comuni a diversi ambiti di esperienza e di favorire il gusto estetico, il coordinamento audio-oculo-motorio e le capacità attentive.

INGLESE

verranno introdotti piccoli giochi e canzoncine per iniziare a conoscere la lingua inglese tramite il gioco e il divertimento.Un insegnante di inglese ci introdurrà in questa nuova esperienza nella quale i bambini prenderanno dimestichezza con piccole parole inglese (numeri,colori, parti del corpo, animali..). Il progetto verrà inizialmente proposto, al gruppo di 4 e 5 anni per poi essere condiviso con tutti gli altri bambini in alcuni momenti della quotidianità scolastica mediante la ripresa delle piccole canzoncine o parole introdotte nei giorni precedenti.

EDUCAZIONE RELIGIOSA

L’insegnante attraverso varie attività (racconti, drammatizzazioni, disegni e canti), stimola i bambini ad aprirsi alla meraviglia e allo stupore nei confronti dell’esperienza religiosa. Durante il percorso i bambini maturano un’iniziale conoscenza sulla persona, sulla vita, sul messaggio di Gesù e imparano a riconoscere i principali segni e simboli della vita cristiana.

In continuità con il tema della STORIA e del VIAGGIO (proposto come sfondo integratore per l’anno scolastico 2018-2019), tratteremo la storia di Gesù partendo in considerazione la sua storia famigliare (Giuseppe e Maria) e narrandone episodi; parleremo del viaggio concreto di Maria e Giuseppe verso Betlemme, dei re Magi verso la capanna e quello spirituale che ognuno di noi fa attraverso la conoscenza quotidiana di Gesù e del suo messaggio d’Amore.

Il laboratorio sarà il venerdì con cadenza settimanale e sarà caratterizzato da momenti comuni alle due sezioni se organizzato con scenette e  cartelloni  e la conseguente divisione in aula per creare di volta un elaborato personale.

I momenti importanti dell’anno liturgico vengono caratterizzati da incontri che prevedono piccole riflessioni che aiutano i bambini a comprenderne il messaggio cristiano.

ATTIVITA’ PER GRUPPI OMOGENEI

Due volte a settimana i bambini delle due sezioni verranno divisi in tre gruppi, a seconda degli anni, per partecipare ad attività specifiche per le diverse età. 

A partire dal mese di gennaio di ogni anno sarà organizzato per i bambini dei 5 anni un laboratorio settimanale in preparazione alla scuola primaria con utilizzo di quadernone a quadretti grandi e astuccio.

PROGETTO CONTINUITA’ – dalla Scuola dell’Infanzia alla Scuola Primaria- 

Dal mese di Maggio/Giugno per i bambini della classe ponte sono previste visite presso alcune classi della scuola primaria del nostro Istituto e un’attività organizzata in più incontri con le future insegnanti di prima all’interno del Progetto Continuità.


 
 
 
'