Via Augusto Murri, 74 - 40137 Bologna (BO) Tel. 051 6233237 - Fax 051 4451364
Mail: segreteria@scuolesangiuseppe.net
 

Struttura

Collocata all’interno di Villa Banzi, la nostra Scuola dell’Infanzia è stata pensata in modo che ogni ambiente possa offrire stimoli adeguati alle specifiche esigenze dei bambini:

  • una veranda luminosa e accogliente, luogo di incontri e di scambi
  • tre aule arredate a misura di bambino
  • una spaziosa palestra in parquet
  • servizi igienici dedicati ai più piccoli
  • un ampio giardino attrezzato con giochi adeguati ai bambini delle varie fasce d’età
  • uno spazio nel parco della Villa
  • Cappella

DIMENSIONE FUNZIONALE/PEDAGOGICA DELLA SEZIONE

Lo spazio è un luogo d’incontro fra adulto e bambino e risponde al bisogno di sicurezza e protezione; è per questo che ogni sezione viene strutturata in “spazi zona” delimitati e separati dal punto di vista percettivo funzionale.

Gli “spazi zona” sono 6:

Angolo dell’amicizia o della parola: è la zona delle relazioni scandite dalla preghiera, dagli scambi di esperienze, dalla lettura di storie , canzoncine e dalla merenda. Tale spazio è arricchito da una lavagna magnetica funzionale al gioco del CHI C’E’ e da raffigurazioni inerenti alla scansione spazio-temporale (stagioni, mesi, giorni, compleanni e meteo).

Spazio Lettura e angolo morbido: nelle sezioni, su materassini morbidi o cuscini o seggiolini, è previsto uno spazio con libri a portata di mano cosicché il bambino nel gioco spontaneo può fruirne liberamente. In questo spazio possono essere presenti ceste contenenti peluches, travestimenti e bambolotti per lo svolgimento del gioco simbolico.

Spazio del gioco a terra: su un tappeto che ne delimita visivamente la zona è contemplato uno spazio con scatole contenenti materiali ad incastro per attività logico manuali, castelli e animali di plastica per attività di gioco simbolico.

Angolo della casetta: in questo spazio, organizzato con un tavolino, la cucinetta, la dispensa e tegamini, piattini e oggetti per far da mangiare, il bambino può, giocando a piccoli gruppi, esprimersi nel gioco simbolico.

Spazio Creativo-Manipolativo: Questo spazio è allestito con carta, colori, tempere e pennelli, forbici e colla, plastilina, carta colorata e materiale di recupero che serviranno al bambino per creare a suo piacimento o con l’aiuto dell’insegnante composizioni manuali o grafico pittoriche.

Spazio Personale (in corridoio): ogni bambino dispone di un armadietto contrassegnato dove riporre i propri elaborati e piccoli oggetti portati da casa.

Il Gioco

Spazio del Gioco Simbolico: è il luogo ove il bambino rafforza la sua identità sviluppando la sua fantasia tramite simulazioni di situazioni domestiche. L’importanza del gioco (in tutte le sue molteplici forme) è il fondamento essenziale nella scuola dell’infanzia in quanto è per il bambino la risorsa privilegiata per apprendere e mettersi in relazione con l’altro. Pertanto il gioco accompagna tutte le nostre attività e trova la sua massima espressione nel gioco spontaneo.

Tutto quanto succede negli spazi zona è oggetto di osservazione e di documentazione da parte delle insegnanti, così come le attività in cui si articolano le singole giornate: accoglienza, attività in sezione o nello spazio apposito, gioco libero.

Dalle osservazioni fatte si possono trarre suggerimenti per la progettazione didattica specifica e l’eventuale ricollocazione e gestione degli spazi.

LA DOCUMENTAZIONE NELLE SEZIONI DI SCUOLA DELL’INFANZIA

La documentazione ha un duplice valore:

  • sollecita la riflessione delle insegnanti sul loro operare e favorisce la progettazione per gli anni seguenti,
  • promuove collaborazione e corresponsabilità tra scuola e famiglia.

Consapevoli dell’ importanza della restituzione alle famiglie della vita a scuola del bambino, è prevista una rielaborazione dei materiali secondo la seguente modalità:

  • Cartelloni con elaborati dei bambini e\o foto esposti all’ingresso della scuola, nel corridoio e nelle singole sezioni;
  • Quadernone contenente il progetto del Gruppo Eterogeneo e le attività generiche;
  • Fascicolo sul progetto di omogeneità;
  • Fascicolo di inglese;
  • Piccoli manufatti artigianali;
  • Portfolio per i bambini della Classe Ponte;
  • Periodico “Il resto dell’Asilo”.

 


 
 
 
'